sitri.art

DE-FORMA

Scoperta:

“Nell’inquietudine del nitido vedere chiusi gli occhi e piansi.
Tutto mutò forma innanzi a me come toccato dalle mie stesse lacrime
e la gioia mi colse impreparato davanti la realtà di questo sentire.”

Ricerca:

“Destrutturare la forma umana con il fine di poter riconoscere
le proprie fattezze dilaniate dall’esistenza
nell’immagine di qualcun altro, di un simile
che non ci offra nuovamente altra solitudine,
ma la speranza che in quelle deformazioni
si possano ritrovare occhi e anima.”

Deduzione:
“Nelle ferite di questo esistere,
la disgregazione delle nostra forma
annullerà le distanze che separano i nostri cuori,
permettendo ai sentimenti di fluire liberi
nell’oscurità che da sempre ci comprende.”

Esito:

“Una forma umana libera da vincoli indotti,
espressione del tumulto delle emozioni vitali
che in noi si agitano, dimorano e risplendono,
una rappresentazione atta al di-svelamento delle proprie volontà,

della matrice del proprio cuore.”

Sfoglia il Catalogo

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma

Sitri art De-Forma